Webinar: Il Piano di Gestione del Rischio Alluvioni [PGRA]

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 27/05/2022
9:00 - 13:00

Categorie


SEMINARIO ONLINE

Il Piano di Gestione del Rischio Alluvioni PRGA: effetti sulla pianificazione urbanistica e sull'attività edilizia

RELATORI

Ing.  Giuseppe Baldo

Arch. Urb. Francesco Finotto

Avv. Cesare Lanna

Avv. Alessandro Veronese

COORDINATORE SCIENTIFICO

Arch. Fiorenza Dal Zotto

DESTINATARI

Per i territori di Veneto, Friuli Venezia Giulia e le province autonome di Trento e Bolzano, sono interessati tecnici, impiegati e professionisti  e i seguenti settori:

1. uffici tecnici comunali, regionali , provinciali e delle città metropolitane;

2. settori urbanistica ed edilizia dei vari uffici;

3. liberi professionisti: urbanisti, studi di pianificazione urbanistica, architetti, geometri, periti, avvocati, ecc.

4. amministratori: sindaci, vicesindaci, assessori all’urbanistica e all’edilizia, ecc.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Il piano dei gestione  del rischio alluvioni PGRA: effetti sulla pianificazione urbanistica e sull’attività edilizia
1 – Illustrazione del piano da parte dei tecnci dell’Autorità di bacino distrettuale delle Alpi Orientali che hanno seguito la sua redazione  e definizione – relazione dell’avv. Cesare Lanna
1.1 – descrizione dello strumento, delle finalità e  dei contenuti di carattere generale
1.2 – illustrazione delle norme tecniche di attuazione del piano
1.3 – descrizione  dei gradi di rischio e di pericolosità ed effetti sul regime dei suoli

2 – Illustrazione dei principali effetti del PGRA sulla pianificazione territoriale comunale – relazione dott. urb. Francesco Finotto
2.1 – illustrazione degli effetti del PGRA sulla pianficazione territoriale comunale
2.2 – proposte di adeguamento degli strumenti urbanistici generali comunali in relazione ai  diversi tipi di rischio e di pericolosità

3 – I profili di natura idraulica: quali gli studi e approfondimenti necessari in relazione ai gradi di rischio e di pericolosità. Illustrazione di esempi concreti – relazione ing. Giuseppe Baldo
3.1 – Illustrazione degli effetti dell’applicazione delle misure di salvaguardia in ambiti territoriali specifici con illustrazione del tipo di analisi idrauliche necessarie
3.2 – Lo studio del rischio specifico, la sua verifica, la conferma del grado di  pericolosità: come preocedere e che studi idraulici fare in relazione alle diverse situazioni

4 – Le criticità nella gestione della pianificazione attuativa e nella gestione dei procedimenti edilizi derivanti dall’applicazione delle misure di salvaguardia – relazione avv. Alessandro Veronese
4.1 – illustrazione degli effetti dell’applicazione delle misure di salvaguardia
4.2 – come gestire i vari tipi di procedimenti a livello di pianificazione urbanistica attuativa [accordi di pianificazione, pua, ecc] e a livello edilizio [rilascio permessi di costruire, attività di controllo su Scia e Cila, ecc.] in relazione ai diversi gradi di pericolosità; approfondimenti di carattere procedimentale in relazione all’applicazione delle misure di salvaguardia: sospensione dei procedimenti, diniego, preavviso di diniego, ecc.

5 – confronto tra i vari relatori sulle questioni più significative emerse durante il seminario con il coordinamento dell’arch. fiorenza dal zotto
5.1 – la parte conclusiva dell’incontro sarà dedicata all’approfondimento delle principali questioni emerse durante il seminario attraverso il confronto/dibattito tra i vari relatori. Verranno esaminati li temi più critici cercando di offrire letture interpretative e soluzioni operative che soddisfino gli obiettivi di tutela dal rischio con la gestione del regime dei suoli. Quindi si darà risposta ai quesiti che verranno posti dai partecipanti al seminario.

RELATORI

Ing. Giuseppe Baldo  – presidente e direttore tecnico della società Aequa Engineering srl che opera nel settore idraulico dal 1991 sia nel campo della pianificazione e consulenza che della progettazione e direzione lavori di interventi di mitigazione e prevenzione del rischio idraulico svolgendo anche incarichi per enti pubblici.

Arch. Urb. Francesco Finotto – urbanista, ha insegnato alla Facoltà di Architettura, Università degli studi di Genova e alla Facoltà di Ingegneria, Università degli studi di Padova. Vicepresidente di Proteco Engineering Srl, accompagna l’attività di progettazione urbanistica con la ricerca storica, l’approfondimento teorico e l’indagine fotografica dei luoghi.

Avv. Cesare Lanna –  avvocato e dirigente amministrativo dell’Autorità di Bacino Distrettuale delle Alpi orientali, si occupa di diritto ambientale con particolare riferimento alla materia delle acque.

Avv. Alessandro Veronese: avvocato amministrativista del foro di Padova, socio dello studio legale associato MDA con sedi in Venezia, Padova e Treviso, si occupa di diritto urbanistico ed ambientale, con particolare riferimento ad operazioni complesse di urbanistica concertata anche a seguito di processi di riconversione industriale. Tiene seminari e convegni in materia.

COORDINAMENTO SCIENTIFICO

Il coordinamento scientifico del convegno è curato dall’ arch. Fiorenza Dal Zotto, responsabile del settore pianificazione e tutela del territorio del Comune di Spinea. Entro il 25 maggio 2022 i partecipanti potranno anticipare ai relatori i propri quesiti trasmettendo la richiesta al Settore pianificazione e tutela del territorio del Comune di Spinea, e-mail  fiorenza.dalzotto@comune.spinea.ve.it

DATA

Il webinar si svolgerà venerdì 27 maggio 2022 dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

9.00 – inizio seminario;
11.00 – pausa caffè;
12.45 conclusione interventi;
12.45/13.00 risposte ai quesiti dei partecipanti.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Sarà rilasciato ai partecipanti. Verrà inoltrata richiesta di riconoscimento dei crediti formativi presso gli ordini professionali competenti; comunicheremo prontamente nel nostro sito quali ordini accetteranno il riconoscimento dei crediti.

ISCRIZIONE

50,00 € + IVA a persona per aziende e privati (il costo è al netto delle spese bancarie);

50,00 € a persona per enti pubblici (il costo è al netto delle spese bancarie);

L’avvenuta iscrizione sarà confermata all’indirizzo di posta elettronica indicato al momento dell’iscrizione.

 

La determina di spesa o la distinta di pagamento dovranno pervenire entro e non oltre il 24 maggio 2022.

La quota di partecipazione potrà essere pagata con carta di credito o conto Paypal al momento dell’iscrizione o mediante bonifico sul conto corrente bancario intestato a KairosForma Srl Impresa Sociale. Gli Enti pubblici potranno pagare tramite bonifico dopo la ricezione della fattura che verrà emessa successivamente al seminario.

Coordinate bancarie: Banca INTESA SANPAOLO – NUOVO IBAN: IT 66 F 03069 12171 100000005317 – Causale “WEBINAR 27/05/2022”.

L’iscrizione dovrà essere effettuata entro e non oltre il 24 maggio 2022 attraverso la compilazione del modulo qui sotto.

L’avvenuta iscrizione viene sempre confermata da una mail, nel caso di mancata ricezione di tale mail significa che l’iscrizione non è andata a buon fine, si invita pertanto a contattare KairosForma s.r.l. Impresa Sociale scrivendo a: segreteria@kairosforma.it

Dopo il webinar, verranno resi disponibili agli iscritti:
– l’attestato di partecipazione (secondo l’accesso e l’uscita registrati dalla piattaforma webinar);
– la videoregistrazione del seminario online
– le presentazioni elaborate e trattate dai relatori durante il webinar

Iscrizione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.